Dedicato a Roma e a Villa Speranza

Pubblicato il

Il caldo rovente del pomeriggio di Luglio non ha fermato Wilma Goich. Sorridente come sempre e come sempre piena di energia anche se accaldata e un po’ provata dal sole (“Il volante della mia auto scottava!” ci ha detto appena entrata), ieri è tornata a Villa Speranza. E i nostri ospiti l’hanno accolta con grande affetto,…