DISCORSO DEL PRESIDENTE MATTARELLA SULLE CURE PALLIATIVE

Pubblicato il

Si è detto particolarmente lieto dell’incontro e ha espresso “apprezzamento e riconoscenza per il lavoro svolto” il Presidente Sergio Mattarella nel suo discorso a un gruppo di rappresentanti del mondo delle Cure Palliative riuniti al Quirinale venerdì 19 gennaio. L’opera di coloro che, a vario titolo, si impegnano in questo campo – ha detto il…

NUOVO  DIRETTORE GENERALE PER VILLA SPERANZA

Pubblicato il

L’Hospice Villa Speranza è di proprietà del Gemelli Medical Center, Società Benefit soggetta all’attività di direzione e coordinamento dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Dall’inizio dell’anno il nuovo Direttore Generale della società è Paolo Favari che, per venire a Roma, ha lasciato dopo quattro anni la guida del Piccolo Cottolengo Don Orione di Seregno. Favari vanta…

AL QUIRINALE  SI PARLA DI CURE PALLIATIVE

Pubblicato il

Venerdì 19 gennaio alle 12 il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella riceverà al Quirinale un’ampia rappresentanza del mondo delle Cure Palliative italiane. Al Presidente verranno illustrati gli importanti risultati raggiunti fino ad oggi in questo campo ma anche le difficoltà che ancora si incontrano soprattutto per renderne omogenea su tutto il territorio nazionale la conoscenza…

UNA VISITA IMPORTANTE

Pubblicato il

Nel pomeriggio di ieri, lunedì 15 gennaio, è venuto a visitare Villa Speranza S.E. Mons. Paolo Ricciardi che, nominato dal Papa Vescovo Ausiliare di Roma il 23 novembre, ha ricevuto sabato scorso nella basilica di San Giovanni in Laterano l’ordinazione episcopale dal Vicario di Roma Arcivescovo Angelo De Donatis. S.E. Mons. Ricciardi ha ricevuto dal…

UN LUNGO ANNO……..DI MARTEDI’

Pubblicato il archiviato in Eventi

Ormai qui a Villa Speranza tutti lo sanno (e lo aspettano): il Martedì nel Salone dei Tigli ci si ritrova per passare un paio di ore insieme, in compagnia di cantanti, gruppi, cori, attori. Si ascolta, si canta, si scherza, ci si commuove..… e qualche volta perfino si balla! Poi ci si saluta con una…