Home

Cura e assistenza al paziente. Tutela e sostegno alla famiglia.

Attività ed eventi

IL PRIMO E-BOOK PRESENTATO ALLA BIBLIOTECA NAZIONALE

GMC presente nella Sezione dedicata al Manifesto Interreligioso

Più di 7milioni di volumi, 50mila testate di periodici, 25mila cinquecentine (pubblicazioni edite nei primi decenni del 1500), incunaboli, manoscritti, carte geografiche, oltre a un consistente patrimonio audiovisivo e multimediale: sono questi “i numeri” davvero impressionanti della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.img_0536

Istituita nel 1876 nel palazzo cinquecentesco del Collegio Romano, sede dell’antica Bibliotheca Secreta dei Gesuiti, che costituì il suo nucleo originario, la Biblioteca Nazionale Centrale venne trasferita nell’attuale sede, all’interno della zona archeologica del Castro Pretorio, e inaugurata nel 1975 per raccogliere e conservare tutta la produzione editoriale italiana.

img_0540
Attualmente, dopo vari lavori di ampliamento e ristrutturazione, è uno straordinario complesso architettonico di oltre 50mila mq che vale proprio la pena visitare anche per le sue attività di promozione e valorizzazione dei beni culturali che si tengono nello spazio espositivo della Sala Mostre.


img_0538

Martedì 24 settembre, in questo splendido contesto, per la prima volta è stato presentato un e-book – “Vivere in dialogo. L’esperienza del Tavolo Interreligioso di Roma”- dalla presidente del Tavolo Maria Angela Falà, con la partecipazione del dirigente ASL Roma 1 Alessandro Bazzoni e del direttore generale di GMC – Università Cattolica Paolo Favari che nei loro interventi hanno parlato dei rapporti tra il Tavolo e la Sanità e del “Manifesto Interreligioso nei Diritti nei Percorsi di Fine Vita”.

img_0549

A conclusione dell’evento, organizzato dall’IBIMUS – Istituto di Bibliografia Musicale, si è tenuto il coinvolgente concerto del Coro da Camera dell’Accademia Filarmonica Romana diretto da mons. Pablo Cimg_0563olino.